7 marzo 2017

MTF 7

Il Minimo Teatro Festival è un festival nazionale che porta a Palermo corti di danza e teatro da tutta Italia, offrendo al pubblico una selezione che spazia tra diversi generi e discipline performative e agli artisti una vetrina dove mostrare il proprio lavoro a una giuria di esperti e professionisti del teatro e a un pubblico attento e curioso.

Il MTF è la nostra soluzione immaginaria per rispondere ai limiti di budget, di spazio e di risorse che spesso il teatro si trova ad affrontare: il massimo del coinvolgimento con il minimo allestimento

MTF 7 propone, negli eventi collaterali al concorso, un focus su #corpopropriopolitico, sul corpo e sul movimento creativo come riflessione e linea d’azione, sulla relazione tra identità e luoghi.

Giuria MTF 7

Paola Tripoli direttrice del FIT Festival Internazionale del Teatro e della scena contemporanea di Lugano

Rubidori Manshaft artista, performer e scenografa

Filippa Ilardo giornalista e critico teatrale, collabora con Repubblica e con Hystrio rivista di Teatro e Spettacolo

Luca Mazzone, regista e direttore artistico del Teatro Libero di Palermo.

Giuseppe Cutino attore e regista, direttore artistico della rassegna di Teatro Contemporaneo “Quinte(S)senza” e della compagnia M’Arte.

Vedi il programma completo

Laboratori

#corpo proprio corpo politico

4-5 marzo 2017 | diARiA

Laboratorio Ma(d)ri

 

Anteprima

#corpo proprio corpo politico

11 e 12 marzo 2017, ore 21.00 e h 18 | Piccolo Teatro Patafisico

Eoika

Apertura Festival

16 marzo 2017, ore 21.00 | Teatro Santa Cecilia

Una vita a matita

ingresso gratuito

 

Spettacoli in concorso

17-18 marzo 2017, ore 20.00 | Piccolo Teatro Patafisico

 

Vincitori e motivazioni della Giuria

Vince la settima edizione del MTF “UN po’ di più” di e con Lorenzo Covello e Zoe Bernabeo. Per la freschezza e la professionalità con cui si è trattato un tema universale anche nei risvolti quotidiani come l’amore nelle sue diverse declinazioni .

La giuria decide all’unanimità di dare una mensione speciale e Giuseppe Macauda interprete di “Kriptonite”. Per la sua capacità di essere naturale, soprattutto nella seconda parte del lavoro.

Il Premio del pubblico va a  “L’imbroglietto” di Niccolò Matcovitch – compagnia Habitas (Roma). 

In foto Zoé Bernabéu e Lorenzo Covello Vincitori MTF 7 con “Un po’ di più”