MINIMO TEATRO FESTIVAL DECIMA EDIZIONE DAL 10 AL 12 SETTEMBRE A PALERMO

IL PICCOLO TEATRO PATAFISICO INVESTE IL FONDO D’EMERGENZA SULLE COMPAGNIE  DEL TERRITORIO PER CREARE NUOVI SPETTACOLI
“Patapùm” è il titolo di questa edizione speciale, interamente dedicata all’infanzia che vuole mettere in scena gli spettacoli prodotti in questi mesi a settembre 

Se c’è una cosa che la pandemia non è riuscita a bloccare è l’immaginazione e la creatività. Elementi semplici ma vitali per chi fa teatro. E così, mentre l’Italia intera non mette piede in un teatro da più di un anno, il Patafisico di Palermo decide di investire i contributi, ricevuti dal MIBACT per lo stato di emergenza,  dando la possibilità a tre compagnie di creare nuovi spettacoli, dando loro un contributo economico per la produzione e offrendo i propri spazi come residenza artistica. 
Così, una veste completamente nuova, il Minimo Teatro Festival ospiterà i tre spettacoli prodotti, che costituiranno la sua decima edizione. Titolo di questa edizione è “Patapùm” ed è dedicato al Teatro per l’Infanzia. Sono tre le compagnie selezionate che già dal mese di marzo, a rotazione, sono e saranno ospitate sul palco del teatro di via Gaetano la Loggia in residenza artistica per creare i nuovi spettacoli  [LEGGI TUTTO…]

Newsletter

Il Festival

Il Minimo Teatro Festival (MTF), giunto alla sua decima edizione, è un festival nazionale di teatro per l’infanzia che si svolge a Palermo e raccoglie opere e artisti da tutto il territorio nazionale per tre giorni di danza, teatro, spettacoli e workshop.
Rappresenta sempre di più un’importante vetrina per gli artisti che hanno l’occasione di mostrare il proprio lavoro a una giuria di esperti e professionisti del teatro (scelti ogni anno tra personalità di spicco, critici teatrali, direttori artistici,  registi e coreografi…) e a un pubblico attento e curioso, e hanno l’opportunità di conoscere e condividere il lavoro di altri colleghi sia durante la messa in scena e le prove che durante i workshop e la semplice convivenza.

MTF è un Festival giovane che è cresciuto tanto negli ultimi anni, diventando una realtà riconosciuta dagli addetti ai lavori e dal pubblico. Per gli artisti siciliani, così abituati a dover partire per partecipare a festival e rassegne, è importante avere un’occasione di crescita e visibilità sul proprio territorio, e allo stesso modo è importante per il territorio avere un Festival come questo in grado di attrarre artisti, critici e registi dalle altre regioni.

Il Festival è un progetto realizzato con la collaborazione di alcune delle realtà più importanti, in termini di distribuzione e produzione di teatro per l’infanzia sul territorio, lavorando perché alla fase di creazione ne segua una più lunga e altrettanto entusiasmante di distribuzione e circuitazione.
«In questo 2020/2021, che ci ha messo alla prova e ci costringe a fare scelte ancora più di campo, dedichiamo il Minimo Teatro Festival al teatro per le nuove generazioni» dicono Rossella Pizzuto e Laura Scavuzzo, fondatrici del PTP e del MTF. 
«In un momento così complesso – dice Vito Bartucca, del Teatro Patafisico – offrire alle compagnie un periodo di residenza e di creazione artistica, è acqua fresca per le tavole arse del nostro palcoscenico, una capriola dopo tanto tempo di immobilità, sarà un Patapùm».

Gli artisti

Le tre compagnie scelte sono due palermitane e una catanese, rispettivamente la Compagnia Vicari/Aloisio, la Compagnia Quintoequilibrio e il Collettivo Asini e Punte di Spillo. 

Gli spettacoli

Il Piccolo Teatro Patafisico ha avuto, sin dalla sua nascita, due grandi aspirazioni che hanno dato forma alla sua storia e alla sua attività: da un lato dare spazio e supporto agli artisti per sostenere la creazione e la produzione di nuovi spettacoli, in grado di esplorare linguaggi teatrali nuovi e storie da raccontare e, dall’altro, fare arrivare la gioia immensa, la forza travolgente e la poesia del teatro a un pubblico sempre più ampio, con un’attenzione particolare ai bambini, alle bambine e alle famiglie. 

I tre spettacoli prodotti per Patapùm:

#PATAPÙM
#PERCORSIPERLENUOVEGENERAZIONI #RIPARTIAMODALTEATRO